Raffaella_COOPI_8OTTOBRE2015(3)Non avevo idea dei visi delle persone di COOPI, oggi vi guardo e mi sembra tutto un po’ più concreto” e così cominciamo a chiacchierare con Raffaella che è venuta a conoscerci questa mattina nella nostra cascina in vista del viaggio in Etiopia che faremo insieme a dicembre.

In mente tante domande, ci vengono spontaneamente , spinte dalla voglia di conoscere meglio Raffaella. Prendiamo un caffè, due passi per il cortile di COOPI e poi in ufficio dove le mostriamo un programma del viaggio. Non sa ancora bene cosa aspettarsi, sa solo di essere ancora tanto emozionata per ciò che l’attende.

E pensare che l’email di COOPI che mi informava del concorso mi era sfuggita perché a casa non amo accendere il PC…lo uso già tanto in ufficio! Poi mi ha chiamata Claudia e mi ha raccontato a voce di questa opportunità ed è così che ho deciso subito di partecipare e scrivere la mia testimonianza sul sostegno a distanza di Ephram. Mi sono ritagliata un momento di pausa in ufficio per prepararla e ho chiesto poi a due miei cari colleghi un parere. “ Il resto lo conosciamo: Raffaella è la vincitrice del concorso e se pensa che potrà conoscere Ephram le manca il fiato.

Il programma del viaggio prevede anche la visita ai 3 progetti di Sostegno a Distanza di COOPI ad Addis Abeba (Etiopia) e ci sarà anche spazio per una visita alla città, al museo, al coloratissimo mercato dove potremo acquistare dei regali per i bambini che incontreremo.

Raffaella è molto felice di questo viaggio, perché è uno di quelli veri, a contatto con la realtà del posto. Ci salutiamo con un abbraccio e la sensazione è quella che si prova quando il “viaggio nel cassetto” può finalmente diventare realtà.

Leggi le altre testimonianze sui progetti di adozione a distanza in Etiopia