Elisabetta Dozio, da dicembre responsabile dei progetti di sostegno a distanza di COOPI, ha iniziato il suo ciclo di missioni in Senegal, Etiopia, Uganda, Repubblica Centrafricana, Sierra Leone e Peru’, i sei paesi in cui realizziamo i nostri interventi per la tutela dei diritti dei bambini. Di ritorno dal Senegal ci ha raccontato alcuni episodi della sua visita al paese e ai progetti: Le visite ai progetti di sostegno a distanza sono iniziate dal Senegal. Un viaggio corto di solo 5 giorni, ma molto intenso. Sono subito andata a Ziguinchor, città principale della regione Casamance nel sud del paese, per vedere i progetti realizzati dai due partner Assorep e Esperence, ch da diversi anni lavorano con COOPI. E’ stato molto emozionante entrare nelle classi affollate dai bimbi delle scuole elementari e materne. Un’accoglienza calorosa, con canti e dimostrazioni di bravura: i bambini più grandi hanno letto dei brani scritti alla lavagna, i più piccoli hanno disegnato. E’ stato importante vedere quello che le associazioni sono state in grado di realizzare nei quartieri più poveri di Ziguinchor per rendersi conto di quanti progressi e attività sono stati fatti. Grazie al supporto che hanno ricevuto da COOPI e dai sostenitori a distanza, molti bambini, che prima passavano il tempo giocando per strada, ora possono andare a scuola. Effettuando una visita nel quartiere Nema II mi è capitato di vedere come i bambini che non hanno la stessa fortuna di quelli sostenuti dal progetto, spiassero dalle fessure dei bambù per vedere cosa facessero i loro coetanei nelle classi. Purtroppo alcuni di loro fino all’anno scorso frequentavano la scuola ma, a causa delle difficoltà economiche della famiglia, non hanno potuto proseguire gli studi. Le insegnanti mi hanno riferito che tra questi ci sono anche bambini molto bravi e intelligenti che con gli studi, probabilmente, avrebbero potuto davvero costruirsi un futuro migliore. E’ una realtà molto grave e diffusa, dalla quale per fortuna, almeno alcuni di loro grazie al sostegno a distanza sono potuti uscire! Molto divertente il momento del pranzo presso la scuola elementare di Assorep: le cuoche hanno cucinato in grandi pentoloni riso e carne. Ogni giorno il menù è diverso per rispettare una dieta bilanciata. I bambini si sono disposti con le loro piccole sedie in cerchi da 5-6 ed hanno aspettato la distribuzione dei piatti cantando e divertendosi. Infine sono state appoggiate a terra, in mezzo ad ogni cerchio, delle grandi bacinelle con il pasto preparato, dalle quali i bambini hanno mangiato fino a sazietà. Dopo essersi lavati mani e viso è stato il momento del riposino pomeridiano. A Dakar invece il progetto di sostegno a distanza è realizzato in collaborazione con l’associazione ASEDEB che oltre a provvedere alle cure mediche e all’integrazione scolastica dei bambini portatori di handicap, si occupa anche di sensibilizzare la popolazione locale sulle tematiche relative all’handicap. Nei quartieri periferici di Dakar, i bambini portatori di handicap sono socialmente discriminati, spesso nascosti dalle famiglie stesse, non vengono mandati a scuola e nemmeno curati adeguatamente. Attraverso il lavoro di ASEDEB molte famiglie hanno compreso l’importanza dell’educazione per questi bambini e grazie al sostegno a distanza molti di loro oggi frequentano la scuola e ricevono le cure necessarie. Con il presidente dell’associazione ho visitato la casa di un bambino che grazie al sostegno a distanza ha potuto operarsi al piede. Prima dell’operazione il piede era completamente torto e il bambino camminava sul tallone. La strada per andare a scuola è piuttosto lunga e quindi a causa di questo problema stava sempre relegato in casa. Dopo l’operazione ha iniziato a camminare e di conseguenza anche ad andare a scuola. La madre era molto commossa perché la vita del suo bambino è migliorata concretamente. Questo èuno dei tanti episodi che ho visto e ho volto raccontare perché testimonia in modo chiaro quanto sia importante il contributo che danno tutti i nostri donatori attraverso il sostegno a distanza. GRAZIE!