karkida coopi etiopiaLa forza dei bambini è quella di non perdersi mai d’animo, neanche nelle situazioni più difficili e noi adulti abbiamo tanto da imparare da loro.

Karkida è una di queste bambine.

L’abbiamo incontrata in Etiopia al Centro SCCMA. Dal suo sguardo abbiamo capito subito che non sta bene, e Mahlet, la referente dei progetti di sostegno a distanza, ci ha confermato che la bambina soffre purtroppo di una grave malattia. Ma accanto a lei c’è Yennah, il suo angelo custode.

Yennah ha studiato ingegneria e ha deciso di lavorare al centro SCCMA per seguire i bambini nei compiti di matematica e dedicarsi a coloro che hanno più bisogno, come Karkida.

Da quando si è ammalata, i suoi voti si sono abbassati perché non riesce a concentrarsi” –racconta Yennah. “E’ difficile quando si è così deboli riuscire a seguire le lezioni, ma Karkida ce la mette tutta. Ed è ammirevole il suo impegno.

Karkida sta seguendo delle cure e continua ad andare a scuola quando può e a fare i compiti come tutti i suoi compagni.

E Yennah non la lascia sola in questa battaglia, tutti i pomeriggi è accanto a lei come un vero angelo custode.

I bambini come Karkida non saranno mai soli: grazie al sostegno a distanza potranno sempre contare su cure mediche e supporto scolastico.

Scegli di aiutare adesso un bambino del centro SCCMA.

Grazie!

Leggi le altre testimonianze sui progetti di adozione a distanza in Etiopia.

ph. Lorenzo dell’Uva