12 settembre 2016

Angela e Stefano, nostri sostenitori dal 2011, hanno ricevuto in questi giorni gli ultimi aggiornamenti sulle due bambine che sostengono a distanza in Sierra Leone ed Uganda.

Da anni coopi adozione a distanza testimonianzehanno iniziato il loro percorso di adozione a distanza, ma l’emozione di ricevere le notizie, le foto, i disegni è sempre più forte, perchè è sempre maggiore la consapevolezza che questo gesto può davvero cambiare la vita di un bambino e aiutarlo, da grande, a fare grandi cose per se e per la sua comunità.

Cos’è l’adozione a distanza? Per me e Stefano l’adozione a distanza è un atto d’amore disinteressato, è amare, è salvare una vita, è permettere ad un bambino e all’intera comunità di crescere e di avere delle condizioni di vita migliori, dignitose, più umane rimanendo nel paese e nella famiglia di origine, è aiutare le famiglie a tenere con sé i propri bambini. “Con meno di 1 euro al giorno, pari a 25 euro al mese” queste parole le ripetiamo sempre quando, emozionati, apriamo la lettera con gli aggiornamenti dei “nostri” bambini. Pensiamo a loro, immaginiamo la loro vita, i loro pensieri, ci chiediamo cosa volevano dirci con il disegno, cosa pensano di noi, come sarà la loro vita futura, cosa faranno da grandi. Io e Stefano ci sentiamo genitori perché sappiamo di essere responsabili per felicità di questi bambini, sappiamo che il nostro comportamento influenzerà la loro vita futura, la fiducia che avranno negli altri, la volontà di aiutare chi ha bisogno, è questo per noi è molto importante. Il legame che si crea è magico ed un giorno li andremo sicuramente a trovare, cosi i nostri occhi racconteranno quello che le parole non riescono ancora a fare. Con il Sostegno a Distanza due vite cambiano sempre… una è la tua!

Grazie ad Angela e Stefano per averci regalato la loro testimonianza.

E tu, hai ricevuto le notizie che aspettavi sul bambino che sostieni? Condividi la tua esperienza di sostenitore, rendila contagiosa!

Scrivi a sostegnoadistanza@coopi.org

GRAZIE!