I bambini all'ora di pranzo gustano lo Shiro

I bambini all’ora di pranzo gustano lo Shiro

I bambini ospiti nel centro SCCMA (Sara Cannizzaro Child Minders Association) di Addis Abeba pranzano ogni giorno insieme, tranne il sabato e la domenica che trascorrono con le loro famiglie.

Il cibo è preparato direttamente presso il centro SCCMA e grazie a questo i bimbi più piccoli possono mangiare cibo fresco e appena cucinato cinque giorni la settimana. Questo permette loro di avere un’alimentazione sana, adeguata al loro fabbisogno nutrizionale.

Il progetto si occupa anche dei bambini più grandi, che si recano al centro per frequentare programmi post-scolastici e che possono usufruire anch’essi di un pasto.

Oggi al Centro si mangia injera con shiro: una pietanza a base di farina di fagioli, molto amata da tutti i bambini.

Vuoi provare del buon Shiro? Segui la ricetta di Mahlet (responsabile dei  progetti di sostegno a distanza in Etiopia) e preparerai un ottimo piatto vegetariano da offrire anche ai tuoi amici per un’originale cena etnica.

 

Mahlet, operatrice di COOPI, conosce bene i bambini dei nostri progetti in Etiopia e li segue con passione.

Mahlet, operatrice di COOPI, conosce bene i bambini dei nostri progetti in Etiopia e li segue con passione.

Per preparare lo Shiro, metti un po’ di olio in una pentola e unisci della cipolla tagliata sottile e l’aglio. Aggiungi berbere* e fai cuocere per 8 minuti a bassa temperatura; aggiungi se necessario un bicchiere d’acqua. 
Successivamente, unisci poco alla volta la farina di legumi (fave o ceci) e altra acqua continuando a mescolare.

Prosegui la cottura per circa 25 minuti a bassa temperatura, finché gli ingredienti non si rapprendono e la pietanza raggiunge una buona consistenza.

Lo Shiro è ottimo servito con del buon injera, il tipico  “pane” fatto di farina di teff (senza glutine), dalla consistenza spugnosa e dal sapore acidulo, perfetto per accompagnare stufati e cibi speziati.

*Il Berbere è una miscela di spezie, ingrediente chiave della cucina eritrea e etiope. Si compone di: peperoncino, zenzero, chiodo di garofano, coriandolo, pimento, ruta comune, ajowan (spezia simile al timo e cumino mischiati insieme).

Leggi tutte le testimonianze di adozioni a distanza raccolte in Etiopia.