Dal 2006 COOPI collabora con centri di accoglienza per bambini e bambine in stato di abbandono o la cui famiglia non può dare loro l’accompagnamento necessario. Alcuni di questi bambini vivono in situazioni di rischio: lavoro minorile, vita di strada, violenza.

Altri hanno conosciuto abuso e maltrattamento o hanno contratto il virus HIV/AIDS. Grazie al sostegno a distanza questi bambini hanno la possibilità di andare a scuola, ricevono il materiale scolastico necessario e l’uniforme, hanno un’alimentazione appropriata e possono contare su un accompagnamento psico-sociale per il recupero dei vincoli famigliari e per l’inserimento nella vita sociale.

Inoltre, nei centri in cui sono ospiti, i bambini partecipano a attività ludiche che offrono loro momenti di svago e favoriscono le relazioni interpersonali. Attualmente sono cinque i centri con cui COOPI opera, ognuno di essi presta servizi specializzati ai beneficiari del sostegno a distanza, a seconda delle necessità.

Ad oggi 357 bambini beneficiano del nostro sostegno.

Al momento tutti i bambini dei progetti in Peru sono sostenuti a distanza, ma tanti bambini in altri Paesi hanno bisogno di aiuto.  Scegli subito di sostenere a distanza uno di loro.

Leggi le testimonianze di adozioni a distanza raccolte in  Perù.