Bangui, Febbraio 2019

Bambini BanguiIn questo momento, milioni di bambini e bambine nel mondo sono seduti in un’aula, a scuola, per imparare a leggere e scrivere, con la possibilità concreta di diventare adulti consapevoli e responsabili, con un proprio pensiero indipendente e autonomo. 
Invece in molti paesi tutto ciò è impossibile
: i bambini non possono andare a scuola perché vivono in condizioni di estrema povertà.

In Repubblica Centrafricana per esempio, meno del 3% dei bambini al di sotto dei 6 anni frequenta la scuola materna, una grave mancanza visto che proprio dai 3 ai 5 anni i bambini sviluppano facoltà intellettive e motorie cruciali per la loro crescita! Purtroppo le famiglie non si possono permettere di mandare i piccoli all’asilo, dunque li lasciano da soli mentre si recano al lavoro con la speranza di guadagnare quel poco che serve a comprare almeno del cibo.

Grazie al Sostegno a Distanza combattiamo ogni giorno per garantire la scuola sin dai primi anni di vita. Scuola significa speranza in contesti di emergenza come questo, perchè nei nostri progetti i bambini hanno anche delle sane merende distribuite due volte al giorno, per scongiurare i rischi gravissimi della malnutrizione. Le energie recuperate permettono ai nostri piccoli di seguire le attività di gioco, canto e ballo, con le quali imparano a contare, ad orientarsi e a stare in gruppo.

GUARDA IL VIDEO e fai sapere anche ad altre persone che c’è un modo per dare un futuro a tanti bambini!

Per saperne di più sul nostro sostegno a distanza manda una mail a sostegnoadistanza@coopi.org oppure chiama lo 02/3085057 (Tania), basta meno di 1€ al giorno per stare al fianco di uno dei nostri piccoli di Bangui e dargli una speranza!