Qual è il contributo richiesto per attivare l’adozione a distanza?
Il contributo richiesto è di 300 euro l’anno: poco più di 80 centesimi al giorno, l’equivalente di un caffè al bar.

Come sarà utilizzato il mio contributo?
Il tuo contributo serve per rispondere ai bisogni più urgenti di un bambino e per costruire il futuro suo, della sua famiglia e della comunità in cui vive insieme ad altri bambini. COOPI assicura ai beneficiari il 75% del contributo annuo richiesto.

Come faccio ad attivare l’adozione a distanza?
Attivare l’adozione a distanza è semplice: basta compilare via internet il form di adesione indicando la data e la modalità del primo versamento oppure scaricare il modulo e inviarlo a COOPI – Adozione a distanza via De Lemene 50 – 20151 Milano, insieme alla ricevuta del versamento.

Come posso versare la quota dell’adozione a distanza?
Potrai versare la quota di adesione in soluzioni mensili, trimestrali, semestrali o annuali tramite:

  • SEPA, uno strumento che ti permetterà di evitare code in banca o in posta e di versare la tua quota con puntualità
    (alla pagina sostienici puoi scaricare il modulo)
  • bonifico bancario IBAN IT 94 L 05018 01600 000000512215 intestato a COOPI Cooperazione Internazionale – causale: Sostegno a distanza
    (Banca Popolare Etica, Milano Via Spallanzani 16 – ABI 05018 – CAB 1600)
  • C/C postale 305201 intestato a COOPI Cooperazione Internazionale – causale: Sostegno a distanza.
  • Carta di credito online o telefonando allo 02.3085057.

Attivando una donazione ricorrente (tramite SEPA o Carta di credito) assicuri che il tuo sostegno arrivi regolarmente al bambino che sostieni.

Se attivo l’adozione a distanza sono costretto a mantenerla per sempre?
Affinché il bambino possa completare il percorso previsto dai singoli programmi, ti chiediamo di garantire continuità al tuo impegno fino al completamento dell’intervento o almeno per tre anni consecutivi. Tuttavia, potrai interrompere la tua adozione a distanza in ogni momento, semplicemente scrivendoci.

Cosa ricevo dopo aver attivato l’adozione a distanza?
Appena avrai formalizzato la tua adesione, riceverai la fotografia del bambino o dei bambini che hai scelto di adottare e la loro storia.
Una volta l’anno riceverai aggiornamenti sui suoi progressi, sulle attività in corso e sulla comunità.
Ogni sei mesi riceverai il nostro notiziario, con una sezione interamente dedicata all’adozione a distanza.
Inoltre, se ci segnali la tua e-mail, riceverai periodicamente una newsletter elettronica dedicata ai donatori.

E’ possibile scegliere sesso, età e nazionalità del bambino?
Puoi decidere tu in quale paese adottare a distanza un bambino ma non puoi scegliere le sue caratteristiche in quanto tutti i bambini hanno ugualmente bisogno.

Cosa succede se il bambino si trasferisce?
A volte accade che il bambino si trasferisca con la sua famiglia in un’altra regione o area del Paese e non possa più essere seguito dai responsabili locali del progetto di COOPI. In questo caso sarà nostra cura comunicartelo immediatamente e ti proporremo l’adozione a distanza di un altro bambino, permettendoti così di continuare il tuo impegno.

Posso scrivere lettere al bambino?
Se desideri comunicare con il bambino puoi farlo tramite COOPI inviando una e-mail a sostegnoadistanza@coopi.org o una lettera scritta nella lingua europea che ti sarà indicata (inglese, francese o spagnolo), indirizzata a COOPI – Adozione a Distanza – Via F. De Lemene 50, 20151 Milano.

Posso inviare regali al bambino?
Se vuoi inviare dei regali al bambino, ti preghiamo di metterti in contatto con noi per definire una modalità che abbia un effetto positivo su tutti i bambini del villaggio o della struttura in cui sono accolti. In questo modo eviteremo di privilegiare qualcuno, trascurando altri.

Posso fare qualcosa di più per il bambino che adotto a distanza?
Se vuoi, puoi dare un contributo speciale con un versamento straordinario che confluirà in un fondo destinato a finanziare l’acquisto di giochi e materiali per attività ricreative di cui godranno tutti i bambini coinvolti nel progetto.

Posso andare a trovare il bambino?
Avvertendoci per tempo potremo organizzare un incontro con i nostri operatori locali che ti accompagneranno a visitare i nostri progetti di sostegno a distanza e ti faranno conoscere il bambino che sostieni.

La quota della donazione a distanza è fiscalmente deducibile?
In quanto ONG e Onlus, ai sensi della legge 49/87, D.Lgs. 460/97 e successivo D.Lgs. n. 35 del 14/03/2005 trasformato in legge 80/05, i versamenti e le donazioni a favore di COOPI sono fiscalmente deducibili dal tuo reddito complessivo nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui. Ai fini fiscali è necessario conservare le ricevute di versamento. Per maggiori informazioni leggi i nostri benefici fiscali.

Nel momento in cui attivo l’adozione a distanza e vi lascio i miei dati, come li utilizzerete?
I dati che, attraverso la tua adesione, fornirai a COOPI Cooperazione Internazionale saranno trattati nel rispetto della legge 196/03 sulla tutela dei dati personali. Saranno utilizzati esclusivamente per informarti sulle attività dell’Associazione e verranno custoditi con la massima riservatezza ai sensi della normativa vigente. Potrai richiedere in ogni momento di consultarli, integrarli o cancellarli scrivendo al nostro responsabile del trattamento dati: COOPI Cooperazione Internazionale – Via F. De Lemene 50 – 20151 Milano. Per maggiori informazioni leggi la nostra politica di privacy.