Kampala, 20 luglio 2018

Non sono in tanti i diciannovenni ad aver trovato il lavoro dei loro sogni, ma Nastazia, dell’Uganda, è riuscita a trasformare la sua passione per la moda in un vero e proprio impiego.

Quest200B015 Namuyiga Anastazia’anno Nastazia ha terminato un corso di Sartoria e Design della Moda in un istituto universitario specializzato in corsi professionalizzanti a Kampala, e ha aperto una bottega dove realizza e vende vestiti creati da lei. Ma non è stato un percorso semplice: la bambina, ormai giovane donna, è cresciuta in uno slum, un’area molto povera della città di Kampala, i suoi genitori non hanno un lavoro fisso e hanno attraversato molte difficoltà economiche.

Nel 2006 la sua madrina italiana, Cristina, ha iniziato a sostenerla a distanza, e l’ha accompagnata per  12 anni, permettendole di finire non solo le elementari, ma anche la scuola superiore. Nel 2015, sempre con il sostegno costante di Cristina, Nastazia ha potuto iscriversi ad un corso professionale per studiare qualcosa che la appassionava davvero:  il design.

Il Sostegno a Distanza durante tutti questi anni ha cambiato non solo la vita di Nastazia, ma pian piano anche la situazione della sua famiglia è migliorata, e sua madre, Grace, ha messo da parte dei soldi per comprare una macchina da cucire da regalare a sua figlia una volta finiti i suoi studi. Così, Nastazia ha potuto iniziare questa attività, e siamo orgogliosissimi della sua perseveranza e intraprendenza.

Oggi Nastazia non ha più bisogno del Sostegno a Distanza: l’educazione che ha potuto ricevere e le competenze e capacità che ha acquisito le permetteranno di camminare con le proprie gambe, e forse un giorno di dare ai propri figli le stesse opportunità che ha avuto lei. L’opportunità di inseguire i propri sogni: l’opportunità di fare grandi cose.